Intesa Sanpaolo ha avviato due Piani di Incentivazione a Lungo Termine, rispettivamente, il Performance Share Plan, destinato a tutto il management del gruppo e il Piano LECOIP 3.0, destinato ai restanti dipendenti.

In particolare, il Performance Share Plan ha previsto l’assegnazione da parte di ISP a ciascun manager di un certo numero di azioni ordinarie ISP, subordinatamente al raggiungimento di determinati obiettivi di performance. Le “Performance Share” saranno rivenienti da un aumento di capitale gratuito posto al servizio del Piano per massimi euro 230 milioni.

Il Piano LECOIP 3.0 ha previsto invece, tra le altre cose, l’assegnazione ai dipendenti di strumenti finanziari  – certificate – aventi come sottostante azioni ordinarie ISP e l’esecuzione di un aumento di capitale gratuito per un importo pari a circa euro 83 milioni e di un aumento di capitale a pagamento ad un prezzo scontato riservato ai dipendenti, per un importo pari a euro 606 milioni.

Gli advisor

Greco Vitali Associati, con la socia Andrea Mangini (foto) e gli associate Dalila De Salvo, Matteo Miramondi e Giacomo De Zotti, ha assistito Intesa nell’avvio dei due piani. Lo studio Greco Vitali Associati ha inoltre assistito SIREF Fiduciaria, la fiduciaria che, nel contesto del Piano LECOIP 3.0, ha agito per conto dei dipendenti del gruppo ISP.

Con riguardo al piano LECOIP 3.0, in relazione ad alcuni aspetti preliminari funzionali alla programmazione e finalizzazione delle varie attività, nonché al rilascio della legal and enforceability opinion sull’operazione, ISP è stata altresì assistita da Cappelli RCCD, con i soci Michele Crisostomo e Federico Morelli e l’associate Martina Baldi.

Inoltre, nell’ambito del Piano LECOIP 3.0, J.P. Morgan ha agito come controparte di ISP e come emittente dei Certificate assegnati ai dipendenti, assistita da Clifford Chance con un team composto dai soci Lucio Bonavitacola e Gioacchino Foti, dal counsel Riccardo Coassin e dal senior associate Francesco Napoli, nonché dal socio Carlo Galli per gli aspetti fiscali.

 

Lascia un commento

Related Post