Un pool di investitori finanziari, guidato dal presidente Luciano Roncaglia, ha rilevato il 64% del capitale di Jointek, azienda attiva nella produzione e distribuzione di tubi flessibili e componenti speciali per sistemi di trasporto fluidi per il settore aerospaziale e altri settori perfomance-critical.

Il deal, siglato al termini di un processo competitito, ha l’obiettivo di accelerare la crescita dell’azienda con sede a Somma Lombardo (Varese), attraverso la dotazione di nuova finanza a supporto della possibile crescita per vie esterne e tramite l’inserimento di alcune nuove figure professionali a rafforzamento dell’attuale team manageriale.

La scheda dell’azienda

Jointek è stata fondata nel 1991 a Somma Lombardo. Tra i principali clienti annovera Agusta Westland, Piaggio Aero Industries, Thales Alenia Space, Ferrari, Scuderia Toro Rosso, Ducati e Brembo Racing.

Jointek vanta un fatturato di circa 12 milioni, un ebitda margin 30% e un utile di 1,7 milioni. L’impresa impiega circa venti persone.

Gli advisor

Fides Corporate Finance – sotto la guida di Domenico Trotta (nella foto di copertina – ha agito come advisor finanziario esclusivo per l’organizzazione del finanziamento e per l’acquisizione della maggioranza del capitale di Jointek.

Plusiders Studio Legale e Tributario, con il partner Maurizio Fraschini, ha assistito per gli aspetti di M&A corporate e per l’acquisition finance.

Il finanziamento è stato concesso illimity Bank. L’istituto ha agito con un team formato da Leopoldo Avesani, Giulia Celeste e Federica Ruggiero. illimity Bank è stata affiancata da Giuseppe Occhigrossi e da Francesco Selogna, partner dello studio Gianni & Origoni.

I venditori sono stati assistiti dallo studio legale Iametti Martignoni Bof.

Lo Studio Notarile de Vivo ha curato tutti gli aspetti notarili dell’operazione.

Lascia un commento

Ultime News