Kayak Family Office (Kfo), primo socio privato di Autovie Venete, cede la propria partecipazione completando il percorso che ha visto gli asset strategici infrastrutturali delle autostrade del nord est passare da una partecipazione mista pubblico-privato a un veicolo partecipato direttamente da Regione Friuli e Regione Veneto.

Gli investimenti di Kfo

Kayak Family Office nasce come iniziativa partecipata da alcuni degli investitori strategici legati a Paolo Pescetto, fondatore insieme ad Andrea Rossotti di Redfish, con l’obiettivo di investire in attività alternative quali le concessioni autostradali e/o iniziative partecipate da altri fondi di investimento.

Kayak Family Office aveva acquisito la partecipazione nella primavera 2022 dal fallimento della Popolare di Vicenza e realizza ora un ritorno dell’investimento pari a circa 4,5 volte in capitale investito.

Altri investimenti all’attivo di Kfo sono un fondo di venture capital israeliano, due private equity asiatici focalizzati prevalentemente sull’India, alcuni private equity tecnologici americani, un fondo inglese di arte contemporanea e altre partecipazioni in asset alternativi che non sono nel focus strategico delle iniziative a marchio RedFish.

Kfo chiuderà il 2023 con un utile netto di circa 5 milioni pari a un Roe del 125%.

Lascia un commento

Related Post