Fumakilla ha acquisito di Zapi con una quota di maggioranza. Il fondatore della famiglia Zambotto rimarrà nell’azionariato della società, con il mantenimento degli attuali ruoli operativi.

L’operazione, si legge in una nota, permetterà alle due società di creare un player globale nella produzione e distribuzione di biocidi a livello internazionale. Zapi è un’azienda specializzata nella ricerca, sviluppo, produzione e distribuzione di rodenticidi e insetticidi e che distribuisce sul mercato italiano specialità per la difesa e la cura del verde nel canale specializzato home & garden. Ora potrà sviluppare nuovi prodotti e raggiungere nuovi mercati, con la possibilità di entrare nei mercati orientali grazie a Fumakilla, società giapponese quotata a Tokyo, attiva nel settore degli insetticidi, di cui il presidente e amministratore delegato è Dato’ Brian Tan (nella foto di copertina).

Gli advisor

Nell’operazione, Zapi è stata affiancata da Stpg – Scouting Capital Advisors in qualità di advisor finanziario dell’operazione, con un team guidato dal managing partner Marco Musiani (nella foto in pagina) e composto dall’executive director Roberto Francani e dalla senior associate Elena Dal Pozzo.

Marco Musiani 
Marco Musiani

Un ruolo determinante nella individuazione del partner strategico a livello worldwide è stato ricoperto dal partner Filippo Bratta e dal managing director Dino Orlandini, professionisti incaricati dello sviluppo del network internazionale di Stpg.

Per quanto riguarda l’advisory legale, la famiglia Zambotto è stata assistita dallo studio legale Sutich Barbieri Sutich, con un senior team formato dal name partner Giorgio Barbieri e dagli associate Mario Varchetta e Alessandro Nironi Ferraroni, nonché dal name partner Gian Carlo Sutich e dall’associate Sabrina Grivet Fetà per i profili di diritto del lavoro.

L’advisor per gli aspetti fiscali è stato lo studio Bogoni, con un senior team formato dai partner Renato Bogoni e Inge Bisinella.

Lascia un commento

Related Post