Il gruppo giapponese Mitsui & Co ha acquisito il 100% del capitale di ISI Sementi, azienda italiana attiva nel campo della ricerca, produzione e commercializzazione delle sementi orticole professionali. A vendere sono stati i soci Angelo Boni e Paolo Boni.

Il perfezionamento dell’operazione, si legge in un comunicato, è subordinato all’ottenimento dell’autorizzazione da parte delle competenti autorità di regolamentazione ai fini della normativa golden power.

Per Mitsui&Co “il settore agroalimentare è di importanza strategica alla luce delle emergenti sfide derivanti dal cambiamento climatico e dall’aumento della popolazione mondiale e, pertanto, intende promuovere la crescita di ISI Sementi, anche nei mercati internazionali, continuando a investire nei programmi di ricerca e sviluppo e reclutando i migliori talenti”.

Gli advisor

Clifford Chance ha assistito Mitsui & Co, con un team multidisciplinare guidato dal counsel Francesca Casini (nella foto di copertina) e composto dall’associate Shirin Niazi e dalla trainee Sara Bettoni per i profili corporate, nonché dal partner Luciano Di Via con l’associate Antonio Mirabile e la trainee Eleonora Zappalorto per i profili antitrust.

Lo Studio BM&A ha assistito i venditori, nonché ISI Sementi, per i profili legali dell’operazione, con un team composto dal socio Riccardo Manfrini e dai senior associate Francesca Segato e Manuel Seminara.

Lascia un commento

Related Post