Gridshare, fondata da Giovanni Maria Antignani e che promuove la democratizzazione dell’energia rinnovabile e permette di diventare co-proprietario di un parco solare, dà il via alla sua attività.

La startup nasce nell’ambito del programma di corporate venture building di Fastweb, primo investitore dell’azienda e tra i principali operatori di telecomunicazioni in Italia, da anni impegnato nella lotta contro i cambiamenti climatici e nella riduzione della propria carbon footprint con l’obiettivo di diventare Net Zero Carbon già nel 2035, e con il supporto di Founders Factory, venture studio britannico.

Gridshare, gli obiettivi di crescita e il crowdfunding

Gridshare, che punta ad aiutare le famiglie a gestire le impennate dei prezzi e le oscillazioni del mercato energetico, consente a chiunque di diventare proprietario di una porzione di un impianto fotovoltaico e di beneficiare dai ricavi della vendita di energia solare prodotta. In questo modo tutti possono avere i propri pannelli solari, anche chi vive in condominio o in affitto, e perfino le aziende che credono in un investimento in energia pulita e affidabile. La startup vuole dunque proporre un modello che possa abbattere le barriere di accesso agli investimenti in energia rinnovabile e abilita tutti ad un futuro energetico più sostenibile e conveniente. 

Antignani spiega che “con Gridshare, vogliamo rendere l’energia rinnovabile accessibile a tutti e dare alle famiglie la possibilità di proteggersi dalle insidie del mercato energetico. Intendiamo cambiare il paradigma del consumatore classico permettendo ai nostri soci di guadagnare di più sei prezzi aumentano grazie alla vendita dell’energia prodotta dai campi solari invece che pagare semplicemente di più le proprie bollette”.

Per  accelerare la sua crescita e rafforzare la presenza sul mercato avvierà una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Crowdfundme che avrà come obiettivo prioritario il finanziamento e lo sviluppo del suo primo concreto progetto, tramite la cooperativa Energia Democratica costituita per l’occasione: il Parco Solare di Ceprano, che avrà una capacità installata di 500 kw e produrrà più di 850mila kwh annui.

Lascia un commento

Related Post