Petinvest, holding finanziaria controllata da Gioconda (fondo d’investimento italiano gestito da LBO France Gestion), ha incrementato la partecipazione all’80% del capitale del gruppo Demas, realtà specializzata nella distribuzione di prodotti veterinari per animali da compagnia.

Petinvest, in cui hanno co-investito Banca Ifis e il gruppo Giovanni Ambrosetti, ha acquistato un ulteriore quota dalla famiglia Foglietti, che rimane all’interno della compagine sociale come socio di minoranza.

Fondata nel 1968 da Remo Foglietti, Demas è attiva nel mercato italiano di vendita all’ingrosso e al dettaglio di prodotti farmaceutici veterinari per animali domestici. Nel maggio 2020 LBO France, attraverso il fondo Gioconda, ha portato a termine il primo round dell’acquisizione di Demas, rilevando la maggioranza dell’azienda. Fabrizio Foglietti è presidente e amministratore delegato. La società ha chiuso l’esercizio 2020 con ricavi pari a 147 milioni di euro (+17% rispetto al 2019).

Le dichiarazioni

Chiara Venezia (nella foto),, director di Gioconda, sottolinea che Demas “si sta affermando sempre più come leader nel settore del pet. Ha realizzato in breve tempo eccellenti performance. Abbiamo grande fiducia nella crescita del business nei prossimi anni e intendiamo supportarne ancora più attivamente l’accelerazione, lavorando a fianco della squadra di management guidata da Fabrizio Foglietti”.

Simone Brugnera, responsabile minibond e direct lending di Banca Finint, si dice soddisfatto “di aver avuto la possibilità di investire in un’azienda solida, leader di settore e guidata da un investitore istituzionale come LBO France, che vanta un track record significativo nel mercato del private equity italiano e francese. L’operazione ha una doppia importanza per il nostro istituto: da una parte, connota ancora una volta la volontà di Banca Finint di confermarsi come player di riferimento nel settore dei minibond e del private debt; dall’altra, di posizionarsi come advisor degli operatori di private equity nelle operazioni di leveraged buyout”.

Gli advisor

Banca Finint ha assistito Petinvest nell’operazione. Insieme a Finint Sgr, Iccrea Banca e Tenax Capital, inoltre, ha finanziato l’operazione attraverso l’emissione di un prestito obbligazionario di circa 20 milioni di euro.

Banca Finint, inoltre, ha ricoperto i ruoli di paying agent e issuing agent.

Orrick ha agito in qualità di advisor legale degli obbligazionisti. Lo studio legale ha agito con un team guidato dalla partner Marina Balzano e composto dal senior associate Giulio Asquini.

L’emittente è stata assistita da Nctm. Lo studio legale ha operato con un team composto dal partner Giovanni de’ Capitani, Alice Bucolo e Bianca Macrina.

2 comments

Lascia un commento

Related Post