Due fondi gestiti dal gruppo Edmond de Rothschild hanno sottoscritto il prestito obbligazionario emesso dalla società che detiene l’Hotel Londra a Firenze, controllata al 100% dal gruppo Eurazeo.

Il prestito obbligazionario è denominato Up to Euro 28,300,000 Senior Secured Step-Down Notes due 2025 e sarà emesso in più tranche. L’operazione è finalizzata al rifinanziamento dell’indebitamento esistente e a investimenti capex per il riposizionamento di Hotel Londra.

Il prestito è assistito da un pacchetto di garanzie reali concesse da società del gruppo di cui Albergo Londra fa parte e dall’emittente stessa.

Le banche

Banca Finanziaria Internazionale ha agito nel deal in qualità di security agent, paying agent, issuing agent e rappresentante degli obbligazionisti.

Gli advisor

I sottoscrittori del prestito obbligazionario sono stati assistiti dallo studio legale Mayer Brown per gli aspetti di diritto francese, dallo studio legale NautaDutilh per gli aspetti di diritto lussemburghese e da Gianni & Origoni per gli aspetti di diritto italiano. Per Gop ha operato un team guidato dal counsel Simone D’Avolio per gli aspetti banking, dal partner Marco Zaccagnini e dalla senior associate Maria Rosa Piluso per gli aspetti di diritto dei mercati finanziari, e dal partner Fabio Chiarenza e dalla counsel Francesca Staffieri per gli aspetti tax.

Gianni & Origoni ha inoltre assistito Banca Finanziaria Internazionale con la managing associate Elena Cirillo, che ha operato tramite barriere informative con i professionisti dello studio che hanno assistito i sottoscrittori.

Le società del gruppo Albergo Londra sono state assistite da Clifford Chance per gli aspetti di diritto francese con un team cross-border degli uffici di Parigi e Milano, composto in Italia dal partner Carlo Galli per i profili tax, dall’associate Michele Bernardi e dal trainee lawyer Dario Carnazza per quelli Corporate.

Al fianco di Albergo Londra ha agito anche lo studio legale e tributario di Ey, curando gli aspetti di diritto italiano, con un team composto dal partner Marcello Paduano e dalla manager Eleonora Mac Donald. I professionisti si sono occupati anche della precedente fase relativa alla fusione ex art. 2501-bis del codice civile. L’acquisizione di Albergo Londra S.p.A. è stata seguita dal partner Mario Botte .

Lascia un commento

Related Post