MAIRE Tecnimont, gruppo di ingegneria che sviluppa e implementa tecnologie innovative per i fertilizzanti, l’idrogeno e la carbon capture, i carburanti e i prodotti chimici, ed i polimeri, chiude dopo soli tre giorni l’offerta obbligazionaria “Senior Unsecured Sustainability-Linked Notes Due 5 October 2028”, primo Euronext Milan Bond del 2023 che verrà quotato il prossimo 5 ottobre sul segmento Mot.

Il collocamento ha raggiunto il quantitativo massimo di 200 milioni di euro, confermando l’appeal del nome Maire presso gli investitori istituzionali e anche dei retail che hanno potuto sottoscrivere l’offerta per il tramite delle reti di private banking e dal proprio home banking.

Per Maire si tratta della prima emissione obbligazionaria ESG e della seconda con Equita al suo fianco, dopo il collocamento da 165 milioni del 2018.

Focus su decarbonizzazione

Il prestito prevede specifici target di decarbonizzazione al 31 dicembre 2025 (tra cui la riduzione del 35% delle proprie emissioni dirette e indirette di CO2 e quella del 9% delle emissioni di CO2 dei propri fornitori) che se non raggiunti comporteranno un incremento del tasso di interesse, a beneficio degli investitori.

L’operazione è stata, come detot, gestita da EQUITA in qualità di Placement Agent e Joint Bookrunner.

Lascia un commento

Related Post