Marcolin, società controllata dal fondo di private equity francese, PAI Partners, ha concluso con successo l’emissione obbligazionaria senior secured per un valore complessivo di 350 milioni di euro, con scadenza 2026. L’emissione fa parte di una serie di operazioni volte a rifinanziare il debito esistente e futuro della società.

Contestualmente all’emissione, Marcolin – attiva nella produzione, nel design e nella distribuzione di occhiali da sole e da vista per alcuni dei più importanti brand di lusso al mondo – ha firmato un accordo per l’apertura di una nuova linea di credito revolving.

Gli advisor 

Latham & Watkins ha assistito Marcolin con un team guidato da Jeff Lawlis (nella foto) e Roberto Luis Reyes Gaskin e composto da Chiara Coppotelli e Pierfrancesco S. Benedetti per gli aspetti di diritto statunitense, da Marcello Bragliani, Alessia De Coppi, Erika Brini Raimondi, Marco Bonasso, Maria Cristina Grechi, Eleonora Toffoli, Cesare Milani e Virginia List per i profili italiani e Jay Sadanandan, William Lam, Khayam Amin e Evan Whyte per i profili inglesi dell’operazione. Team dagli uffici di New York, Parigi, Monaco e Francoforte hanno assistito per i profili finance statunitensi, francesi e tedeschi rispettivamente.

Linklaters ha assistito gli Initial Purchasers e le banche finanziatrici della nuova Linea ssRCF con un team cross-border coordinato dall’ufficio di Milano dai managing associate Diego Esposito e Marco Carrieri e dal junior associate Filippo Nola per gli aspetti banking e dal partner Roberto Egori, dal counsel Fabio Balza e dalla managing associate Eugenia Severino per gli aspetti fiscali. Gli aspetti di diritto dello Stato di New York sono stati coordinati dal partner Aleksander Naidenov, coadiuvato dal senior associate Patrick McKeown e dalla law clerk Victoria Dodev dell’ufficio di Londra.

Lascia un commento

Related Post