Amf ha perfezionato l’operazione di acquisizione del Gruppo Italcatene, proprietario di Italcatene e Italfinish.

A cedere è la famiglia Tozzi, la quale reinvestirà nel gruppo e continuerà a svolgere il proprio ruolo di gestione in coordinamento con il management team del gruppo Amf.

I player

Italcatene, con sede a Monte San Savino (Ae) e fondato dalla famiglia Tozzi nel 1987, produce catene per il settore della moda e del lusso.

Si ricorda che, come riportato in un nota stampa, Italcatene ha chiuso il 2021 con un fatturato pari a circa 14 milioni di euro.

La portfolio company di Alpha Amf, invece, ha concluso lo scorso anno generando un fatturato di circa 70 milioni di euro.

Gli advisor

Amf è stata assistita nell’operazione da Pedersoli Studio Legale, Gattai, Minoli, Partners, Alvarez & Marsal ed Essentia.

Il gruppo di lavoro dello studio Pedersoli è stato coordinato da Carlo Re e composto da Stefano Milanesi (in foto), Bianca Maria Scarabelli e Riccardo Di Laura per gli aspetti di diritto societario. L’operazione ha visto al fianco di Amf anche il team banking & finance coordinato da Maura Magioncalda e composto da Consuelo Citterio e Mattia Longo.

Per Gattai, Minoli, Partners ha agito un team composto dal partner Cristiano Garbarini, dal counsel Alban Zaimaj e dagli associate Valentina Buzzi, e Gaia Baroni che hanno agito in riferimento alla struttura fiscale.

Invece, per Essentia, che ha agito in qualità di adviso finanziario, hanno operato Alberto Arrotta e Fabio Minervini.

I soci di Italcatene sono stati poi assistiti dal dottor Maurizio Cerofolini e dall’avvocato Michela Tozzi.

Lascia un commento

Related Post