L’assemblea di Intesa Sanpaolo Private Banking ha nominato Paolo Molesini (nella foto) nuovo presidente della società. Il professionista prenderà il posto di Giampio Bracchi.

Molesini, dal febbraio 2020, è anche presidente di Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking, dopo esserne stato amministratore delegato e direttore generale dal 2015 al 2020.

Il professionista è attualmente anche presidente della Fondazione Querini Stampalia, di Assoreti e di Sanpaolo Invest.

Il profilo di Molesini

Veneziano, dopo la laurea in economia aziendale alla Ca’ Foscari di Venezia e un master in business administration all’Isead Fontainebleau (Francia), Molesini ha lavorato inizialmente in Henkel Group.

Nel 1986 è entrato nell’area financial services di The Mac Group a Londra ed è poi passato nel 1991 nel gruppo Fondiaria, occupandosi di marketing strategico.

Nel 1993 è poi diventato direttore commerciale di Sanpaolo Vita, per cui ha successivamente ricoperto i ruoli di direttore generale e amministratore delegato. Dal 2001 al 2003 in Banca Monte dei Paschi di Siena è stato responsabile dell’area commerciale retail.

A luglio del 2003 è approdato nell’allora Banca Intesa, come responsabile della divisione private banking.

Mel corso della sua carriera Molesini è stato consigliere di Société Européenne de Banque, Banco di Napoli ed Eurizon A.I.

Lascia un commento

Related Post