Il 51% del capitale sociale di Edizioni Star Comics è del gruppo Mondadori. L’editore italiano di fumetti, specializzato nella pubblicazione nel mercato domestico di diverse produzioni internazionali tra le quali, in particolare, i manga giapponesi è passato ufficialmente in mano al gruppo, come annunciato a inizio giugno.

Secondo l’accordo, il gruppo Mondadori – di cui Marina Berlusconi (nella foto) è presidente – avrà poi la facoltà di acquisire, in due diverse tranche, l’ulteriore 49% di Edizioni Star Comics e i fondatori e attuali gestori di Edizioni Star Comics (Simone e Claudia Bovini) manterranno la responsabilità gestionale e continueranno a ricoprire il ruolo di amministratori delegati della società.

Nell’ambito della medesima operazione, il Gruppo Mondadori acquisirà successivamente anche il 100% di Grafiche Bovini, società controllata dalla stessa famiglia dei fondatori, focalizzata sulle attività di stampa esclusivamente dei prodotti pubblicati da Edizioni Star Comics.

Gli advisor

Gatti Pavesi Bianchi Ludovici ha assistito il Gruppo Mondadori con un team composto dalla counsel Gaia Carofiglio, dal senior associate Vittorio Cavajoni e da Emanuele Borelli per i profili corporate. Il senior associate Andrea Gaboardi e Francesca Serino hanno curato i profili giuslavoristici, mentre la senior associate Sofia Gaborin ha curato le tematiche real estate. Hanno altresì preso parte all’operazione, nell’ambito della due diligence, Carolina Caslini e Luca Serino (per gli aspetti banking), Francesca Ellena e Miriam Cugusi (per gli aspetti IP) e Rebecca Martellini (per gli aspetti corporate).

L’avvocato Marco Patrizi di Roma e Francesco Giordano dello studio dei Dottori commercialisti associati Alfonso Ugo Chiavacci, Rosita Chiavacci e Francesco Giordano hanno seguito la famiglia Bovini per i profili, rispettivamente, legali ed economico-finanziari.

Nell’ambito dell’operazione è stato coinvolto il team in house del gruppo Mondadori composto da Roberta Tedeschi ed Elisa Ruggieri.

Gli aspetti notarili dell’operazione sono stati curati dal notaio Francesco Ansidei di Catrano (per quanto concerne la riorganizzazione della target prodromica all’operazione) e dal notaio Manuela Agostini (per quanto riguarda il closing).

Lascia un commento

Related Post