MPS Capital Services, la Corporate e Investment Bank del gruppo Montepaschi, e la banca d’affari francese Natixis hanno perfezionato l’operazione di rifinanziamento da 92,7 milioni di euro di un portafoglio di parchi eolici del gruppo Fortore, uno dei principali gruppi italiani di energie rinnovabili. I parchi eolici oggetto del rifinanziamento sono concentrati in Puglia. Natixis ha avuto il ruolo di Mandated Lead Arranger, Underwriter and Hedging Bank e MPS Capital Services ha agito come Mandated Lead Arranger, Hedging Bank, e Banca Agente.

L’operazione, strutturata in tre fasi, si compone di: un finanziamento a lungo termine di 63 milioni di euro, con durata di 6 anni e mezzo, erogato per il rifinanziamento di un portafoglio eolico di 123,6 MW di proprietà di diverse Società di progetto (SPV) controllate da Fortore Energia, una Acquisition Facility di 20 milioni di euro, anch’essa della durata di 78 mesi, in favore di Fortore 2020, principale azionista di Fortore Energia, per l’acquisto delle rimanenti quote di minoranza e, infine, uno strumento di riserva di servizio per i debiti da 9,7 milioni di euro che copre il debito a 6 mesi sia del long term loan che dell’acquisition facility.

Gli advisor 

DLA Piper ha assistito il pool dei finanziatori con un team multidisciplinare guidato dal partner Federico Zucconi (nella foto), coordinato dall’avvocato Silvia Ravagnani e composto dall’avvocato Carolina Magaglio, da Benedetta Cerantola e Federica Valentini, per quanto attiene agli aspetti relativi alla strutturazione dell’operazione ed alla redazione e negoziazione della documentazione finanziaria. Il partner Andrea Di Dio, coadiuvato da Federico d’Amelio, ha fornito l’assistenza relativa agli aspetti fiscali. La partner Germana Cassar, coadiuvata dall’avvocato Alessia Marconi, ha curato i profili di diritto amministrativo e di incentivazione.

Gattai, Minoli & Partners, ha assistito le società finanziate con un team guidato dal partner Giovan Battista Santangelo e composto dall’avvocato Flavia Bertini e da Livia Zaccheo per gli aspetti societari e strutturali connessi all’operazione e dal partner Nicola Gaglione e dall’avvocato Marco Moscatelli, per quanto attiene agli aspetti relativi alla documentazione finanziaria.

L&B Partners ha agito come advisor finanziario delle società finanziate per l’attività di strutturazione e coordinamento dell’operazione, con un team guidato dal partner Rocco Giorgio e composto dal vice president Domenico Magistri e dall’analyst Walter Trimarchi.

Lascia un commento

Related Post