Mutares ha completato l’acquisizione di una quota di maggioranza nel gruppo Sofinter. Un’operazione che rafforza ulteriormente il segmento engineering & technology di Mutares. L’obiettivo è sfruttare nuove opportunità di mercato.

Sofinter è un operatore specializzato nella progettazione e produzione di generatori di vapore per diversi mercati. L’azienda dispone di quattro stabilimenti situati in Italia e Romania garantendo gli standard di qualità europei.

Con circa 680 dipendenti ha generato ricavi per oltre 200 milioni di euro nel 2023. Opera attraverso quattro marchi principali che offrono una gamma di prodotti diversificata in più di 45 paesi: Macchi, attivo nel mercato delle caldaie industriali e a recupero di calore per il settore oil & gas; Ac Boilers, attore globale nella produzione di caldaie di grandi dimensioni, caldaie per la termovalorizzazione/biomassa e generazione di vapore a recupero di calore per la produzione di energia; Europower, appaltatore Epc e O&M focalizzato principalmente nel settore della termovalorizzazione; Itea, dedicata allo sviluppo e alla vendita di impianti basati sulla tecnologia proprietaria Isotherm Pwr “Flameless” Ossi-Combustione, coprendo un’ampia gamma di attività all’interno della catena del valore.

Gli advisor

Vitale ha assistito in qualità di advisor finanziario il gruppo Sofinter, gruppo leader specializzato nella progettazione e produzione di generatori di vapore, nell’operazione di cessione di una quota di maggioranza a Mutares, holding di private equity. All’operazione hanno lavorato: Riccardo Martinelli, partner, Marco Negri, director, e Massimiliano Ziller, associate di Vitale.

Mutares è stata assistita per tutti gli aspetti legali da Legance con un team guidato da Sven von Mensenkampff (M&A) e Guido Iannoni Sebastianini (finance) e composto da Claudia Gregori (Tax), Marialuisa Garavelli e Eleonora Bozzoni Pantaleoni (finance/restructuring), Vito Auricchio (merger control), Valerio Mosca (FDI/Golden Powers), Nicoletta Spinaci, Ilaria Stassano e Biancamaria Veronese (M&A).

Luther (Monaco di Baviera) con Sebastian Janka e Melina Rohrbach ha assistito Mutares per l’analisi del merger control internazionali. Copertura legale internazionale è stata fornita da Wolf Theiss in Romania, AZB in India, Amereller in Egitto, Al Tamimi in Qatar e Pillsbury Winthrop Shaw Pittman LLP negli Stati Uniti.

Il team legale interno di Mutares che ha lavorato all’operazione è stato guidato da Angelique Schraudt, Head of Legal M&A International e Luisa Stellmach, Associate Legal M&A oltre che per i profili tax da Denis Ahluwalia, Head of Tax.

Illimity bank è stata assistita da un team di Legance guidato da Giovanni Troisi con Marco Mazzotta (finance). Sofinter è stata assistita da PedersoliGattai con un team guidato da Carla Mambretti (M&A) e composto da Federico Montorsi e Giulia Fioramonti (M&A), da Sergio Fulco e Riccardo Sgrò (restructuring), Silvia D’Alberti e Massimiliano Pizzonia (entrambi antitrust/FDI).

Per Sofinter sono intervenuti altresì il general counsel Andrea Ancora e la legal counsel Veronica Coppini del dipartimento legal & corporate della società. Il pool di banche e le società di leasing sono stati assistiti da Dla Piper con un team guidato dal senior partner Nino Lombardo e composto dagli avvocati Marcella Rendo e Giulia Gigante.

Export-Import Bank of India (Exim Bank) è stata assistita per gli aspetti legali da Curtis Mallet Prevost con Carmine Gravina e Arianna De Petris.

Industrial Credit and Investment Corporation of India (ICICI Bank) è stata assistita per gli aspetti legali da Norton Rose Fulbright con Arturo Sferruzza e Giulio Mariano. Sofinter è stata assistita da Kpmg Advisory Corporate Finance, con un team guidato da Paolo Mascaretti e Gianandrea Marenzi e da Axia Ventures Group con un team guidato da Marco Figus, Giovanni Sebastiani ed Edoardo Linari in qualità di advisor finanziari.

Vitale&CO ha assistito Sofinter in qualità di debt advisor con un team composto da Riccardo Martinelli (partner), Marco Negri (director) e Massimiliano Ziller (associate). Loan Agency Services è intervenuta in qualità di agente con un team composto dal senior manager Attilio Caccetta, coadiuvato dal senior analyst Federico Gori.

Lascia un commento

Related Post