Ncore, tech company fondata da Enrico Ariotti e Aldo Toja, ha chiuso un round di finanziamento pre-Series A da due milioni di euro, grazie all’ingresso di Vertis Sgr,  attiva nella gestione di fondi di private equity e di venture capital.

La tecnologia Hr-Tech di nCore, con un sistema in 13 lingue e l’adattabilità alle esigenze dei recruiter, è già operativa in realtà quali Lamborghini, Bmw, Aruba, Saipem, Adecco. A oggi, l’azienda ha ricevuto 22 milioni di curricula, 25 mila candidature gestite ogni giorno, effettuato un milione di video colloqui , inviato 100.000 mail ogni giorno e raggiunto oltre 60 Paesi.

“L’ingresso di Vertis in nCore rappresenta un’opportunità per accelerare la nostra leadership in Italia e intraprendere un percorso di internazionalizzazione. Con la loro esperienza e risorse, siamo pronti ad inserirci in nuovi mercati, adattando la nostra tecnologia e strategie per soddisfare una varietà di esigenze globali nell’ambito del recruiting” ha commentato Enrico Ariotti, cofounder di nCore.

Lascia un commento

Related Post