Xnext, Pmi innovativa italiana, attiva nei sistemi di ispezione X-ray multi-energy per i controlli di qualità in tempo reale nei processi industriali, ha finalizzato l’ingresso nel suo capitale del fondo Neva First gestito da Neva Sgr– il venture capital del Gruppo Intesa Sanpaolo, controllato al 100% da Intesa Sanpaolo Innovation Center, società del Gruppo dedicata all’innovazione – attraverso un aumento di capitale di 5 milioni di euro. L’investimento del fondo è funzionale allo sviluppo commerciale e industriale di Xnext e contribuirà inoltre ad alimentare il costante processo di ricerca e sviluppo della tecnologia di proprietà e brevettata XSpectra, che Xnext ha recentemente lanciato sul mercato del food-tech riscontrando un forte interesse non solo in Italia.

Gli advisor

Xnext e i soci della società sono stati assistiti dallo studio legale Osborne Clarke, con il partner Umberto Piattelli, il senior associate Stefano Panzini e la trainee Francesca Giammarino.

Pavia e Ansaldo, con il partner Carlo Trucco e la trainee Teresa Di Tella, ha assistito Neva SGR insieme al team legale della funzione Group General Counsel di IntesaSanpaolo coordinato da Massimiliano Canelli insieme a Pietro Stella.

Gli aspetti notarili dell’operazione sono stati curati dal notaio Giovanni Ricci dello Studio Notai Associati Ricci Radaelli.

Lascia un commento

Related Post