Next Geosolutions Europe, società specializzata nel campo delle geoscienze marine e dei servizi di supporto alle costruzioni offshore nel settore energetico e con focus sulle rinnovabili, ha ricevuto da parte di Borsa Italiana l’ammissione a quotazione delle azione ordinare sul mercato Euronext Growth Milan. A inizio maggio, infatti, la società aveva dato il via a un roadshow di incontri per la quotazione a Piazza Affari. L’ammontare complessivo del collocamento riservato a primari investitori istituzionali e investitori qualificati sia italiani che esteri, è pari a 57,5 milioni di euro, di cui  50 milioni in aumento di capitale.

I dettagli della quotazione di NextGeo: flottante tra il 13-18%

Il collocamento ha avuto a oggetto 9.200.000 azioni, di cui 8.000.000 di nuova emissione rivenienti dall’aumento di capitale finalizzato all’ammissione sul mercato Egm, a un prezzo fissato in 6,25 euro per azione.

Il capitale sociale dell’emittente è composto da 48.000.000 di azioni di cui 46.500.000 azioni ordinarie ammesse a negoziazione. La capitalizzazione della società prevista il primo giorno di quotazione è pari a 290.625.000 (sulla base delle azioni ordinarie ammesse a negoziazione;  300.000.000 includendo le azioni plurime non ammesse a negoziazione), con un flottante del 13,42% in caso di mancato esercizio dell’opzione Greenshoe concessa dagli azionisti, che sale al 16% in caso di integrale esercizio dell’opzione greenshoe.

La società, gli azionisti Marnavi, Dynamic Europe, Attilio Ievoli, Vr Consulting, Fg Consulting, Pm Consulting, che rappresentano il 100% del capitale sociale di NextGeo, e il cornerstone investor SmartVsl Geosolutions hanno assunto impegni di lock-up per un periodo di 12 mesi decorrenti dalla data di inizio delle negoziazioni delle azioni su Euronext Growth Milan.

Gli advisor

Nel processo di quotazione NextGeo è stata assistita da Intesa Sanpaolo, in qualità di global coordinator, specialista e joint bookrunner, Alantra Capital Markets in qualità di Euronext Growth advisor e joint bookrunner, da Ceresio Investors in qualità di lead manager, da Ipo Coach in qualità di financial advisor, da PricewaterhouseCoopers, in qualità di auditor, financial Dd e management control system, da Chiomenti in qualità di consulente legale dell’emittente, da Cleary Gottlieb Steen & Hamilton Llp in qualità di consulente legale delle banche, da Studio Cerrito come payroll Dd, da Rsm Società di Revisione e Organizzazione Contabile in qualità di financial & tax due diligence advisor, da Cdr Communication come advisor della società in materia di investor relations e ufficio stampa della società.

Lascia un commento

Articolo correlato