I fondatori sono di Varese. Il quartier generale è a San Francisco. Il round di finanziamento appena chiuso, serie E, vale 100 milioni di dollari. Si chiama Nozomi Networks, ed è una scaleup italo-americana specializzata in cyber security fondata da Andrea Carcano e Moreno Carullo. Il parterre di investitori è lungo, primi fra tutti Mitsubishi Electric e Schneider Electric, entrambi colossi industriali, mentre ai round precedenti figurano, tra gli altri, Activate Capital, Energize Capital, GGV Capital Us, Johnson Controls, Lux Capital, Samsung, Planven Investments Sa. Quest’ultimo è il principale investitore di Nozomi Networks, operatore svizzero di venture capital e growth equity fondato nel 2018 da Giovanni Canetta Roeder e Rosario Bifulco.

Anche l’elenco dei round è esteso. La raccolta totale è di circa 266 milioni di euro secondo Crunchbase. Triangle Peak Partner ha guidato il round precedente sempre da 100 milioni, serie D, con la partecipazione di Forward Investments, Honeywell Ventures, In-Q-Tel, Keysight Technologies, Porsche Ventures Telefónica Ventures. Nel 2018, la scaleup aveva portato a casa un round di serie C da 30 milioni di dollari, uno di serie B da 15 milioni e nel 2016 uno di serie A da 7,5 milioni di euro.

Nozomi Networks, un po’ di storia

Fondata nel 2013, Nozomi Networks è guidata dal presidente e Ceo Edgard Capdevielle con centro ricerche a Mendrisio, Svizzera. Attiva nella sicurezza Ot e Iot, monitora e protegge reti e infrastrutture critiche di alcune delle più importanti aziende nel campo dell’estrazione di gas e petrolio, dell’energia, della farmaceutica, nei settori automotive, manufacturing, e anche aeroporti, trasporti e smart city, tra cui Enel.

Lascia un commento

Related Post