È pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 147 del 22 giugno il comunicato del ministero della Transizione ecologica relativo all’apertura dello sportello per la presentazione delle domande di concessione di finanziamenti a tasso agevolato per l’efficientamento energetico su edifici pubblici, Fondo Kyoto. Questa nuova operatività prevede l’erogazione di finanziamenti a tasso agevolato a valere sul Fondo Kyoto per 200 milioni di euro destinati alla riqualificazione energetica degli edifici scolastici, degli impianti sportivi e delle strutture sanitarie di proprietà pubblica.

Il fondo concede finanziamenti a tasso agevolato (0,25% di interesse, durata massima 20 anni) per la realizzazione di interventi di efficientamento energetico ed idrico che consentano un miglioramento nel parametro di efficienza energetica dell’edificio di almeno due classi energetiche. Il finanziamento massimo che si può richiedere per singolo edificio è di due milioni di euro. Possono accedere ai prestiti i soggetti pubblici proprietari degli edifici.

L’advisor 

Giuseppe De Simone, partner dello studio legale internazionale Gianni & Origoni, coadiuvato dal counsel Piergiorgio Picardi (in foto) e dall’associate Massimo Giordano, ha assistito Cassa depositi e prestiti  nella strutturazione della nuova operatività del Fondo Kyoto, istituito dalla Legge Finanziaria 2007 per finanziare le misure di riduzione delle emissioni dei gas a effetto serra, in attuazione del Protocollo di Kyoto.

Lascia un commento

Related Post