Consolidamento nel settore farmaceutico. Cooper Consumer Health, una delle aziende principali in Europa nel settore del Self-care, ha ceduto Stardea, azienda italiana attiva nel settore della nutraceutica, dei dispositivi medici e della dermocosmesi, , a EA Pharma, gruppo farmaceutico con sede a Sophia Antipolis

Fondata a Parma nel 2005, Stardea offre 56 prodotti caratterizzati da qualità, efficacia e sicurezza, di cui 47 integratori alimentari complessi, in nove aree funzionali: cardiovascolare, neurologica, respiratoria, metabolica, muscoloscheletrica, gastroenterologica, urologica, pediatrica e dermatologica.  Dal 2016 Stardea è entrata a far parte del gruppo farmaceutico internazionale Vemedia
Pharma, acquisito nello stesso anno da Cooper Consumer Health.

Con una storia di oltre 70 anni, il gruppo EA Pharma è un laboratorio farmaceutico, fra i principali attori in Europa nel campo dei prodotti naturali per la salute e la nutrizione. Con questa operazione si rafforza in Italia, fra i principali mercati in Ue degli integratori, con la volontà di diventare un leader europeo nel settore. Per realizzare il progetto di sviluppo della nuova filiale, EA Pharma ha chiamato Pietro Trascinelli, fondatore di Stardea, che assumerà il ruolo di ceo.

Gli advisor

Nell’operazione hanno assistito il venditore Cooper Consumer Health (Yvan Vindevogel, Jean-François Derré, Paolo Farina, Paulien Booijink, Massimo Geromino, Luigi Parzanese), per tutti gli aspetti m&a da Oaklins (gruppo Banco Bpm) con Antoine Lemaire, Paolo Russo, Loris Gabrielian, Charlotte Delphis e Nicholas Bolzoni, per gli aspetti legali, dallo studio Associato Furlotti con un team guidato da Gigetto Furlotti (name partner), insieme a Paolo Delieti (counsel) e Filippo Mattioli (associate), mentre per la due diligence 8advisory con Guillaume Catoire, Thomas Perrot.

De Berti Jacchia ha assistito EA Pharma per tutti i profili legali dell’operazione, nella strutturazione dell’operazione complessiva e il relativo coordinamento – è stato guidato dal partner del dipartimento di Adr e diritto del lavoro, Michelangelo Cicogna, insieme al partner del dipartimento m&a, Claudio Corba Colombo, coadiuvati dal partner Andrea Sonino per gli aspetti labour e dalle senior associate Benedetta Mazzotti e Isabella Basilico.

EA Pharma è stata assistita per gli aspetti di diritto francese da G | C | A – Cabinet d’Avocats con un team guidato dal Alexandre Gaudin, insieme all’associate Pauline Céard.

Pwc ha curato gli aspetti fiscali e finanziari, con un team composto da Martin Naquet-Radiguet (Pwc Francia) e Nicola Broggi e Pietro Bertolotti (Pwc Italia).

Lascia un commento

Related Post