Tx Logistik Ag, società controllata da Mercitalia Logistics, Gruppo Fs, ha finalizzato l’acquisizione di Exploris Deutschland Holding Gmbh Hamburg, impresa di trasporto ferroviario merci europea. Dopo il contratto preliminare firmato lo scorso luglio, l’operazione si è perfezionata a seguito del nulla osta delle Autorità Antitrust competenti.

“Il nostro campo di gioco non si ferma ai confini nazionali ma si estende in tutta Europa -ha dichiarato Carlo Palasciano, chief international officer del gruppo Ferrovie dello Stato Italiane-. La chiusura dell’operazione ci fa fare grandi passi in avanti per affermare il ruolo che il Polo Logistica si sta ritagliando come operatore logistico europeo. Abbiamo avviato un percorso di crescita per incrementare i volumi delle merci trasportate in treno grazie a connessioni sempre più efficaci sia alla rete nazionale che ai corridoi ferroviari europei, consolidando l’integrazione dei sistemi di trasporto mare-ferro-gomma e fornendo un’alternativa competitiva al trasporto su strada in tutta Europa”.

Con la chiusura dell’accordo il Polo Logistica è ora presente in 11 Paesi, anche attraverso le società di Exploris, tra cui Via Cargo, Hsl Logistik e Delta Rail, rafforzando la presenza del Gruppo Fs sul mercato europeo con un arricchimento dei traffici da e per l’Italia anche a vantaggio dei servizi di import ed export dell’industria italiana. I collegamenti ferroviari internazionali di Exploris, fortemente orientati ai trasporti est-ovest, vanno a completare la rete di Tx Logistik, già molto presente lungo l’asse nord-sud Europa.

Il network di Exploris

Il network dei servizi offerti da Exploris si sviluppa in 8 Paesi (Germania, Polonia, Belgio, Olanda, Rep. Ceca, Slovacchia, Austria e Svizzera) con 12 collegamenti diretti. Inoltre, la società offre servizi di manovra ferroviaria in Germania e Polonia e dispone di un proprio centro di formazione per il personale operativo.

L’acquisizione si inserisce nella strategia del Gruppo Fs attraverso Mercitalia Logistics per diventare operatore di sistema su scala europea, adottando un approccio strutturato che consenta di intercettare i flussi di merci internazionali, ampliando il network e attivando nuove sinergie. L’operazione permette così al Polo Logistica un maggiore sviluppo del business internazionale, integrando le due realtà tedesche che insieme hanno un fatturato di circa 500 milioni di euro e un totale di oltre 1.000 persone, che portano a oltre 6.000 le risorse totali del polo in Europa.

Grazie a questo accordo Mercitalia Logistics rafforza ulteriormente la sua presenza in Germania, Paese leader nei flussi delle merci in Europa con circa 386 miliardi di tonnellate movimentati su ferro nel 2022. Una nazione in cui la quota di mercato delle merci che viaggia su rotaie arriva al 19%, contro l’11% in Italia e una media Ue del 17%. Inoltre, i paesi dove opera Exploris rappresentano complessivamente il 34% delle importazioni e il 26% delle esportazioni Italiane.

Il mercato di Gruppo Fs

Il Gruppo Fs considera l’Europa come il proprio mercato domestico, nel quale è attivo operativamente attraverso varie società: è presente nel mercato dell’Alta Velocità in Francia con Trenitalia France e in Spagna con Iryo; in Grecia con Hellenic Train attraverso collegamenti urbani, suburbani e a media e lunga percorrenza; in Germania con Netinera, operatore del trasporto regionale passeggeri; in UK con c2c e Avanti West Coast; nei Paesi Bassi con Qbuzz, operatore di trasporto su gomma; ed infine, nel settore della logistica, con Tx Logistik.

In ambito extraeuropeo è presente da tempo nei settori dell’ingegneria e della certificazione. Lo sviluppo della strategia internazionale prevede un incremento dei ricavi del gruppo dai 1,6 miliardi del 2021 a circa 5 miliardi di euro nel 2031.

Lascia un commento

Related Post