Hat sgr realizza la prima exit del fondo Technology & Innovation con la cessione della partecipazione in Advice Group a Tech 2, veicolo societario partecipato dal Fondo Metrika Tech e da Aegida Investments.

Attraverso il fondo dedicato alle società tecnologiche, Hat aveva acquisto il 43% di Advice Group nel 2019, affiancando il socio fondatore nonché amministratore delegato Fulvio Furbatto in un progetto volto a rafforzare ulteriormente il posizionamento del gruppo e a supportarne i piani di sviluppo. In poco più di due anni, con questa operazione, Hat realizza un IRR superiore al 20% e a un ritorno per i suoi investitori pari a quasi due volte il capitale investito.

La società

Advice Group è una pmi innovativa, nata nel 2006 con sede a Torino, operante nel segmento martech e behavioral loyalty con oltre 50 clienti nazionali e internazionali gestiti

“Advice Group rappresenta l’esempio perfetto di realtà in cui vogliamo investire – ha commentato Ignazio Castiglioni, Amministratore Delegato di Hat sgr (nella foto) – un’azienda con un posizionamento di leadership all’interno di una nicchia di mercato ben identificata e in forte crescita che, grazie alla tecnologia 100% Made in Italy, ha l’obiettivo di offrire ai clienti un’unica soluzione martech end to end”.

Il fondo

Hat, guidato da Castiglioni e presieduto da Nino Attanasio, conta 400 milioni di euro di asset, gestisce quattro fondi tematici, uno di infrastrutture e tre di private equity, tra cui il fondo HAT Technology & Innovation. HAT ha un track record molto positivo con ritorni pari a circa 3 volte il capitale investito, superiori al valore massimo registrato dai peer europei. La società, fra le altre cose, aveva ceduto nel 2019  la partecipazione dell’8,64% nel capitale di SIA a Cdp Equity, operazione legata alla nascita di un colosso dei pagamenti digitali con la fusione di Sia con Nexi.

Al momento sono 32 investimenti all’attivo. compreso Huma e Preziosi Food, e 24 exit con quella odierna (due tramite IPO, di cui una SPAC), che hanno creato nel tempo valore per tutti gli stakeholder (ad es. le exit Assist Digital, GPI, Lutech, SIA e Wiit e le aziende in portafoglio in grandissima crescita come Primat e Safety21).

Gli advisor

L’operazione è stata seguita oltre che da Ignazio Castiglioni e dal presidente Nino Attanasio, dall’investment director Adriano Adriani e dall’investment associate Francesca Giletta. HAT SGR è stata assistita per tutti gli aspetti legali dallo studio Orrick con i partner Attilio Mazzilli e Alessandro Vittoria.

 

Lascia un commento

Ultime News