Voidless, spin-off Politecnico di Milano che sviluppa macchine per l’imballaggio in cartone, ha concluso il primo round di investimento, guidato da 360 Capital Partners.

Guidata, fra gli altri, dal coo e co-founder Guglielmo Riva (nella foto) Voidless si pone l’obiettivo di ridurre i materiali di imballaggio, implementando un approccio “box-on-demand”.

Gli advisor

Nell’operazione 360 Capital è stata assistita da Giovannelli e Associati con un team coordinato dal partner Gianvittorio Giroletti Angeli e composto dalla senior associate Paola Cairoli.

Voidless ed i founder sono stati invece affiancati da Rp Legal &Tax, con un team composto dal partner Marco Gardino e dall’associate Giulia Pairona per i profili societari. La partner Gianluca Morretta e l’associate Laura Brandoli hanno curato i profili Ip.

Lascia un commento

Related Post