Project Informatica ha acquisito Sinthera, azienda attiva nelle architetture cloud native e container based. È il quarto add-on dall’ingresso di un’affiliata dell’operatore di private equity H.I.G. in Project Informatica nel 2020.

Sinthera, con sede a Udine, Padova e Reggio Emilia, è un system integrator specializzato nel supportare organizzazioni e aziende nell’adozione delle nuove tecnologie nei processi di digital transformation, in particolare per quanto riguarda le architetture cloud native e container based.

L’ingresso di Sinthera all’interno del gruppo, si legge in un comunicato, “consentirà, da una parte, di aggiungere nuove competenze tecnologiche in segmenti in forte crescita come il cloud e, dall’altra, di rafforzare la presenza di Project Informatica sul mercato italiano, sia in zone dove il gruppo è già radicato (Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna) che in nuove aree geografiche, come il Friuli-Venezia Giulia”.

Gli attuali azionisti di Sinthera rimarranno coinvolti nella gestione, con una quota di minoranza, all’interno del gruppo.

Alberto Bianco

Il commento

Andrea Cervesato (nella foto di copertina), director di H.I.G. e team leader del progetto di consolidamento di Project Informatica, spiega a Dealflower che l’ingresso nel capitale è avvenuto sulla base di “un progetto di crescita organica e attraverso acquisizioni. Siamo partiti da un fatturato di circa 110 milioni; ora, con il deal Sinthera, arriviamo a circa 200 milioni”.

Ma H.I.G. non vuole fermarsi. “Il progetto è ambizioso”, dice Cervesato, “l’idea è continuare ad aggiungere competenze e capacità di proposta commerciale”. Project Informatica si propone come consolidatore di un mercato molto parcellizzato in Italia e in grande espansione grazie alla digitalizzazione delle imprese.

Gli advisor

Pavia e Ansaldo ha assistito H.I.G. come advisor legale. Lo studio ha operato con un team guidato dal partner Alberto Bianco (nella foto in pagina) e formato da Martina Bosi, Andrea Romanò e Biancamaria Veronese, nonché da Valentina Simonelli e Francesca Guglielmino in relazione agli aspetti giuslavoristici.

I venditori sono stati assistiti dall’avvocato Eugenio Forni, partner dello Studio legale Forni Perri di Modena.
Al fianco di H.I.G. anche PwC per gli aspetti di financial e tax due diligence. 

1 comment

Lascia un commento

Ultime News