Marbles, veicolo controllato dall’operatore di private equity Astorg Partners, ha in mano una partecipazione pari al 64,720% del capitale sociale di Retelit (nella foto di copertina, l’amministratore delegato Federico Protto) al termine dell’offerta pubblica di acquisto.

All’opa, secondo quanto comunicato venerdì scorso, hanno aderito azionisti pari al 35,972% del capitale sociale.

Marbles ha superato la soglia minima del 50% del capitale più un’azione, indicata il 13 settembre, allorché aveva alzato il prezzo del corrispettivo e allungato i termini dell’operazione, ma le adesioni non hanno varcato il limite del 66,67%, che avrebbe fatto scattare un aumento del prezzo di 0,10 euro per azione. Pertanto, al momento, agli aderenti verranno corrisposti 3 euro per azione.

Marbles, però, riaprirà l’offerta dal 27 settembre all’1 ottobre: se durante questo periodo la adesioni saranno tali da superare la soglia del 66,67% del capitale, scatterà il premio di 0,10 euro per azione.

Marbles ribadisce di puntare al delisting del titolo. Allo stato, le adesioni sono lontante dal consentire di cancellare Retelit da Piazza Affari, ma, ovviamente, occorrerà conteggiare i titoli in mano all’offerente dopo la riapertura dell’offerta.

1 comment

Lascia un commento

Ultime News