Riello Investment Partners Sgr ha reso noto il suo ingresso nel capitale sociale di Croci, azienda italiana attiva nel settore degli accessori per animali domestici e acquariologia. L’operazione vede il co-investimento nella target anche di Mindful Capital Partners (ex Mandarin Capital Partners), che lo scorso dicembre 2021 aveva acquisito il 70% della stessa Croci.

A seguito di questo deal, Mindful Capital, che ha investito in Croci tramite il fondo Mindful Capital Partners III, manterrà il ruolo di lead-investor. Dario Croci, fondatore della target, resterà in possesso di una significativa quota, ancorché di minoranza, della società e ne manterrà il ruolo di amministratore delegato.

Come riportato in una nota stampa, lo scopo dell’intera operazione è favorire il processo di crescita e di internazionalizzazione di Croci, oltre a consolidarne la presenza sul canale on-line.

Croci nel 2021 ha fatturato 50 milioni di euro

Croci è nata circa 30 anni fa per opera dell’imprenditore Dario Croci che è riuscito nel corso del tempo a trasformare l’azienda in una brand company specializzata nello sviluppo e creazione di un’ampia gamma di accessori pet. La società propone i suoi prodotti con i marchi Croci, Amtra e Bobby.

Negli ultimi anni il gruppo ha vissuto una crescita importante, chiudendo il 2021 con un fatturato di circa 50 milioni di euro, di cui il 50% realizzato all’estero.

Quinto investimento per Ispe

L’ingresso in Croci rappresenta il quinto investimento di Italian Strategy Private Equity – Ispe, il terzo fondo di private equity gestito da Riello Investment Partners. Questo conta su un commitment di 117 milioni di euro raccolto tra primari investitori istituzionali, family office e gruppi industriali.

Il fondo Ispe ha al momento in portafoglio P&P Holding, Garmont International, First Advisory, Foodness.

Gli advisor

Riello Investment Partners Sgr è stata assistta dallo studio Perdersoli per gli aspetti legali.

Lascia un commento

Related Post