Datrix ha effettuato un round di investimenti per 2,5 milioni di euro, sottoscritto per 2 milioni dal fondo 8a+ Real Innovation di Banca Generali.

Banca Generali ha ricoperto il ruolo di advisor della sgr 8a+ Investimenti, che gestisce il fondo.

Datrix, ricorda un comunicato, opera nei settori dell’augmented analytics e del machine learning.

L’operazione rientra nell’ambito di BG4Real, il progetto sviluppato da Banca Generali per creare un ponte tra risparmio privato ed economia reale.

Le dichiarazioni

“Siamo felici di aver contribuito nel sostenere Datrix in questo percorso di sviluppo che ci auguriamo possa portare il nostro Paese a giocare un ruolo di primo piano nelle grandi sfide globali legate all’evoluzione digitale, come ad esempio il fintech, il machine learning e la data monetization“, ha commentato Maria Ameli, head of equity private investments di Banca Generali.

“Oggi le nostre grandi sfide sono l’espansione sui mercati esteri con un particolare focus su Stati Uniti e Nord Europa e l’allargamento della base clienti alle pmi, anche attraverso l’acquisizione strategica di tech company con attività
complementari alle nostre attuali”, aggiunge Fabrizio Milano d’Aragona (nella foto), co-fondatore e amministratore delegato di Datrix.

Gli advisor legali 

Lo studio CBA ha assistito Datrix, con un team composto dalla Counsel Milena Prisco coadiuvata da Giuseppina D’Auria, Associate.

Pedersoli Studio Legale ha assistito il fondo 8a+ Real Innovation con un team composto da Edoardo PedersoliFederica Menga e Stefano Zizzi per gli aspetti societari e da Andrea de’ Mozzi assieme a Marta D’Addiego per i profili tax.

 

Lascia un commento

Ultime News