Il gruppo assicurativo-finanziario Sace ha finalizzato un framework agreement a favore di Trade Bank of Iraq con il supporto del Ministero delle Finanze della Repubblica d’Iraq.

L’accordo – firmato da Alessandra Ricci, Ad di Sace e Bilal Sabah Alhamdani, presidente della Trade Bank of Iraq con un pool di banche internazionali – ha l’obiettivo di incrementare l’export Made in Italy in Iraq e supportare gli investimenti nel settore privato fino a un miliardo di euro, in ottica di diversificazione dal settore dell’Oil&Gas.

I Memorandum of Understanding totalizzano un valore complessivo di 775 milioni di euro. Tra i nuovi progetti in cantiere è prevista la costruzione di un complesso siderurgico con acciaieria e laminatoio da parte di Danieli & C.; la costruzione di un impianto di produzione di prodotti in vetro da parte di Falornitech; la costruzione di un impianto per la produzione di farmaci da parte di Tecno Electric e Csv Life Science Group e un impianto di agricoltura integrata di B2Firms; la costruzione di un impianto per la produzione del vetro da parte di Bottero.

“Un altro passo in avanti verso una collaborazione sempre più intensa tra i due Paesi che porterà opportunità concrete e di sviluppo – ha dichiarato Ricci – confermiamo il nostro supporto alle imprese italiane per importanti progetti non solo in ambito infrastrutturale, ma anche in settori chiave dove le nostre imprese possono fare la differenza grazie alle loro tecnologie e know-how”.

 

Lascia un commento

Related Post