Il Cda di Salvatore Ferragamo ha approvato all’unanimità l’acquisto da parte delle partecipazioni di minoranza detenute dalle società Imaginex Holdings Limited e Imaginex Overseas Limited nelle tre joint venture Ferragamo Moda (Shanghai) Co. Limited, Ferragamo Retail Macau Limited e Ferrimag Limited, costituite per la distribuzione dei prodotti Ferragamo nell’area della Greater China.

Le partecipazioni oggetto dell’acquisto sono pari al 25% di Fms e di Fim e del 24,8% di Frm, con la conseguenza che la Società e Fhk diventeranno gli unici azionisti delle predette società. Il corrispettivo complessivo per l’acquisto delle tre partecipazioni è stato definito in 42 milioni di dollari, e verrà liquidato a valere sulle risorse di cassa disponibili contestualmente al trasferimento delle partecipazioni.

Grazie a tale operazione, la società consolida e rilancia, in linea con quanto previsto dal Piano Strategico, presentato al mercato in data 10 maggio 2022, la propria presenza nell’area della Greater China che rappresenta per la Società un mercato estremamente rilevante e ad altissimo potenziale di crescita.

Ferragamo, commenti all’operazione

Il presidente Leonardo Ferragamo, ha commentato: “L’acquisizione delle partecipazioni detenute da Imaginex conclude un percorso straordinario di alleanza e sviluppo condotto, insieme a Peter Woo, nel corso degli ultimi 35 anni, che ha consentito al gruppo di essere fra i primi brand italiani del lusso ad affermarsi in questo mercato così importante. Oggi, con il consolidamento delle partecipazioni, avendo raggiunto una dimensione ed una organizzazione efficiente, potremo, con aumentata intensità, proseguire nel rafforzamento della nostra presenza su questi mercati continuando a contare sull’alleanza di Peter Woo, che rimane azionista e consigliere della nostra società”

Marco Gobbetti, amministratore delegato e direttore generale di Salvatore Ferragamo, ha commentato: “La conclusione dell’operazione permetterà di rafforzare la presenza di Ferragamo nell’area Greater China, uno dei mercati maggiormente rilevanti per il gruppo, in un momento molto importante per il rilancio del brand”.

Lascia un commento

Articolo correlato