poltrone

Febbraio: le 10 nomine del mese

Redazione 0 186 0

Giri di poltrone dinamiche durante l’ultimo mese: dal cambio ai vertici di Dazn e Vodafone alle poltrone aggiunte in diversi studi legali

Leggi di più
Stefano Azzi Dazn

Stefano Azzi diventa ceo di Dazn Italia

Redazione 0 169 0

Azzi ha trascorso quasi un decennio in Tim, in cui ha ricoperto per tre anni fino al 2019 la carica di chief consumer officer

Leggi di più

L’antitrust apre istruttoria su Tim e Dazn sui diritti Tv

Redazione 1 49 0

L’Autorità valuterà l’adozione di misure cautelari soltanto ove dovesse accertare che dai comportamenti attuati dalle due società derivino danni gravi e irreparabili alla concorrenza.

Leggi di più

Il calcio è sommerso da una montagna di debiti. La SuperLega era (è) una risposta possibile

Massimo Gaia 4 248 0

Costi fissi troppo alti e indebitamento monstre. Le società di calcio sono aziende in costante pericolo di vita. Camminando sul filo del rasoio, i club europei si sono fatti male, chi più e chi meno, con la spinta arrivata dal Covid-19. Il progetto della SuperLega è stata una risposta maldestra a un’emergenza vera e grave: i dodici club promotori l’anno scorso avevano un indebitamento pari a 7,2 miliardi, cifra che fatalmente è salita nella stagione 2020/2021, a fronte di ricavi in picchiata: nel 2020 il fatturato medio dei primi venti club europei era sceso di 55 milioni ed è scontato che la flessione quest’anno sia stata ancora più accentuata. Da qui la risposta della SuperLega, naufragata – forse non per sempre – a causa dell’opposizione della politica e delle tifoserie organizzate. Ma le società sono con l’acqua alla gola, come testimonia la ricerca frenetica di risorse fresche da parte dell’Inter.

Leggi di più