poltrone

Maggio: le 10 nomine del mese

Redazione 0 129 0

Maggio è stato un mese dinamico sul fronte poltrone. Partito velocemente con una serie di cambi ai vertici di un certo calibro ha poi subito un rallentamento nelle settimane successive

Leggi di più

Klecha, il regtech accelera e nel 2025 arriverà a valere 55 miliardi di dollari

Redazione 0 95 0

Secondo Klecha & Co. il valore del settore globale è passato da 6,5 miliardi di dollari nel 2020 ai 10,2 miliardi di dollari nel 2021

Leggi di più
Google Pay criptovalute

Google Pay apre timidamente alle criptovalute

Redazione 0 171 0

Google Pay consentirà ai propri utenti di detenere criptovalute, ma non sarà possibile effettuare transazioni direttamente in valuta virtuale

Leggi di più

Antitrust, sanzioni per 20 milioni a Google e Apple

Redazione 0 46 0

L’autorità garante della concorrenza e del mercato ha irrogato a Google e Apple sanzioni per 10 milioni di euro ciascuna

Leggi di più

Google investe un miliardo in Cme Group per spostare il trading sul could

Redazione 0 91 0

Cme inizierà a spostare la sua infrastruttura tecnologica sul Google Cloud il prossimo anno. Con una capitalizzazione di 79,2 miliardi di dollari, Cme è il maggior operatore di trading al mondo. Google Cloud, invece, è il quarto fornitore di cloud al mondo, con il 6,1% di un mercato dominato da Amazon, che ne controlla oltre il 40%. L’investimento azionario di un miliardo rappresenta il più grande investimento che Google abbia mai fatto nel settore dei servizi finanziari.

Leggi di più

Global tax, fine del paradiso fiscale per i paperoni del mondo

Redazione 0 153 0

Al G20 di Roma 136 Paesi e giurisdizioni hanno deciso di imporre una tassa minima globale del 15% sui guadagni delle grandi multinazionali con entrate superiori a 750 milioni di euro

Leggi di più
Massimiliano Masnada - News dedicate alla finanza e al mondo legale – financial and legal news

Diritto all’oblio, Google vince in cassazione

Redazione 0 485 0

“Questa pronuncia – afferma l’Avv Masnada – ha il pregio di fare chiarezza sul fatto che Google non deve accogliere per forza tutte le richieste di oblio che riceve ma che deve valutare dapprima la specificità e chiarezza della richiesta e poi operare quel giudizio di bilanciamento di interesse tra l’oblio e l’interesse pubblico alla reperibilità dell’informazione sul motore di ricerca che gli impone la legge e la giurisprudenza”.

Leggi di più