Tages Capital Sgr, asset manager specializzato in fondi di investimento alternativi infrastrutturali nel settore energetico, tramite il fondo Tages Helios II ha finalizzato l’acquisizione da NextEnergy Capital di un portafoglio di 105 impianti fotovoltaici per una potenza complessiva installata di circa 149 MW.

Si tratta, si legge in una nota, della più grande acquisizione del settore in Italia del 2021 alla quale hanno partecipato, in sede di gara, i principali player del private equity e i fondi infrastrutturali focalizzati sulle energie rinnovabili.  Il portafoglio è formato da 105 impianti fotovoltaici dislocati su tutto il territorio nazionale, in particolare in Piemonte, Lombardia, Veneto, Toscana, Puglia, Sardegna, Calabria, Campania, Marche, Molise, Abruzzo ed Emilia-Romagna.

Con questa acquisizione, Tages Capital Sgr, attraverso i suoi fondi, consolida la propria posizione di secondo operatore fotovoltaico in Italia. La Sgr aveva chiuso il periodo di raccolta del fondo Tages Helios II a maggio 2021 raggiungendo la cifra record di 477 milioni di euro, superando ampiamente il target iniziale.

“Questa importante acquisizione da NextEnergy Capital avviene pochi mesi dopo la chiusura della raccolta del nostro secondo fondo Tages Helios II. Si conferma così la solidità del nostro modello di business frutto del lavoro di una squadra di professionisti con una profonda conoscenza del settore”, ha dichiarato Umberto Quadrino, Presidente della capogruppo Tages e Direttore Investimenti Tages Capital Sgr (nella foto).

Tutti gli advisor 

Tages è stata assistita dallo studio legale Gianni Origoni con un team guidato dal partner Francesco Puntillo e composto: per gli aspetti corporate, dal counsel Alessio Contini Cadeddu, nonché dagli associate Giorgio Buttarelli e Francesco Pizzal; per gli aspetti regulatory, dal counsel Angelo Crisafulli e dalle associate Gloria Maria Barsi e Giulia Boccieri; per gli aspetti di due diligence relativi ai finanziamenti, dal counsel Maria Panetta. Gli aspetti connessi al finanziamento bridge ai fini dell’acquisizione sono stati seguiti dal partner Ottaviano Sanseverino e dalla senior associate Federica Formentin e per gli aspetti fiscali dalla managing associate Francesca Staffieri.

Legance ha assistito NextPower II in tutte le fasi dell’operazione strutturata dal team italiano di NextEnergy Capital mediante uno strutturato processo competitivo che ha visto il coinvolgimento di primari operatori del settore sia italiani che esteri, gestito dal Managing Director Gianluca Boccanera, dall’Investment Director Davide Nielsen, coadiuvato dal Senior Investment Associate Erisa Lamaj e dal Senior Financial Analyst Alessio Iodice e dal team legale interno guidato dal General Counsel Michele Catanzaro, con la Senior Legal Associate Claudia Calderini e la Junior Legal Martina Cacciabaudo.

Legance ha agito con un team guidato dalla senior partner Monica Colombera e composto dalla senior counsel Francesca Brilli e dall’associate Giacomo Cioccarelli per gli aspetti contrattuali e corporate, dalla partner Cristina Martorana e dalla senior counsel Valeria Viti coadiuvate dalla senior associate Alessia Benedetti e dell’associate Cesare Gatti in relazione agli aspetti regulatory ed alla vendor due diligence nonché dal managing associate Antonio Gerlini, dalla senior associate Ilaria Rosa e dall’associate Lucrezia Raco per la parte finanziaria, inclusi gli adempimenti legati ai contratti di finanziamento in essere e dei contratti di progetto.

NextEnergy Capital è stato assistito nel processo di vendita da Rothschild & Co con un team composto da Alessandro Bertolini Clerici (Global Partner e Head of Energy & Power Italy),  Marco Ricciotti (Director), Cesare Sasso (Assistant Director), Lorenzo Quaglia (Analyst) e Lorenzo Palma (Analyst).

Le banche finanziatrici Intesa Sanpaolo, Banco Santander – Milan Branch e Bper Banca che hanno concesso il finanziamento per il pagamento di parte del prezzo per un totale finanziato di 240 milioni di euro, sono state assistite da Chiomenti con un team guidato dalla socia Carola Antonini e composto dagli associate Mariavittoria Zaccaria e Niccolò Antongiulio Romano per gli aspetti finance e dall’of counsel Antonino Guida con il counsel Giuseppe Zorzi e l’associate Alessandro Zani per gli aspetti fiscali.

Lascia un commento

Ultime News