Three Hills, società di investimenti attiva nel mid-market europeo investe 115 milioni di euro in La Bottega Group, noto fornitore di servizi per l’hospitality di lusso. La Bottega riceverà nuovi finanziamenti nella forma di una combinazione di capitale privilegiato ed equity ordinario dalla società. L’operazione segue il corso già intrapreso da Three Hills nel settore dell’accoglienza, con investimenti come Sant Ambroeus e The Wilde (Club Milano).

Three Hills investe in La Bottega: i dettagli dell’operazione

Three Hills acquisisce quindi una partecipazione da The Equity Club, il club deal promosso da Roberto Ferraresi e Filippo Penatti, che ha investito ne La Bottega nel maggio 2019 per conto di alcune famiglie imprenditoriali italiane riunite da Mediobanca Private Banking. La Società ha coinvolto come co-investitore uno dei principali fondi sovrani a livello globale, già investitore nella piattaforma Three Hills.

L’investimento mira a sostenere l’imprenditore Tommaso Pacini e il management di La Bottega nell’attuazione dei loro piani di crescita, focalizzati sulla continua espansione internazionale attraverso iniziative organiche e operazioni di fusione e acquisizione (M&A). Inoltre, la transazione ha consentito a Tommaso Pacini di rafforzare una posizione di maggioranza nella società.

La Bottega, un po’ di storia

Fondata nel 1981, La Bottega si è affermata come fornitore leader di servizi nel mercato dell’ospitalità di lusso, gestendo marchi esclusivi come Dyptique, Etro, Culti, Santa Maria Novella e molti altri nel settore dell’ospitalità attraverso accordi di licenza.

L’azienda dell’hospitality ha già acquisito Beltrami, specialista nell’alto di gamma per tessuti e biancheria da letto, da bagno e da tavola e, più recentemente a marzo 2024, Vanity Group, fornitore a livello mondiale di servizi alberghieri nel segmento medio-alto, che rafforzerà la posizione competitiva di La Bottega in regioni quali il sud-est asiatico e l’Australia.

Gli advisor

Mediobanca ha agito in qualità di financial advisor lato sell-side con un team composto da Lorenzo Astolfi, Luca Mangiagalli e Magda Stefania Pellecchia. Lato commercial due diligence, coinvolto il team di Oc&C. New Deal Advisors ha supportato il management e The Equity Club nel processo di vendita occupandosi della vendor due diligence con un team guidato dal partner Lorenzo Lavini. Lo studio Chiaravalli Reali & Associati ha seguito la tax due diligence.

Deloitte e Gatti Pavesi Bianchi Ludovici Studio Legale Associato sono i legal advisors dell’operazione. Deloitte Legal ha assistito i soci founders con un team guidato dal managing partner Carlo Gagliardi nonché dai partners Federico Loizzo e Andrea Sciortino e composto dal managing associate Federico Michelini con la senior associate Silvia Redaelli e gli associate Christian Diplotti, Giulia Crisanti e la trainee Gaia Gratteri.

Per i profili relativi alla componente debito dell’investimento ha agito un team guidato dal partner Gabriele Pavanello e dal senior associate Filippo Schiera e dalla trainee Annalisa Driussi mentre gli aspetti fiscali sono stati seguiti da Sts Deloitte dalla partner Valentina Santini.

Gatti Pavesi Bianchi Ludovici ha assistito Thc con un team composto da Franco Barucci, Dario Prestamburgo e Alex Savoia.

L2 Value, con un team guidato da Leopoldo Giannini, ha assistito Jonathan Rossi Ricci.

Per il lato buy-side, la due diligence commerciale è stata curata da Bcg. Financial and Tax Dd: Kpmg; Management Referencing: Adit; Management Assessment: Key2People; Technology DD: Altman Solon; Debt Advisor: Pwc. Insurance Dd: Aon.

Legal Advisor: Legance, con un team team guidato dai senior partner Filippo Troisi e Alberto Giampieri e composto dal senior counsel Filippo Benintendi con i senior associate Valerio Severo Marotta, Isabella Antolini e gli associate Chiara Ferrari, Luca Troisi, Giovanni Manno e Maria Rita Fabrizio. Per i profili relativi alla componente debito dell’investimento ha agito un team guidato dal partner Tommaso Bernasconi, con il counsel Andrea Mazzola e l’associate Mattia Longo mentre gli aspetti fiscali sono stati seguiti dal partner Andrea Silvestri con il counsel Paolo Ronca e il senior associate Michele Barcellona.

Banche: Intesa Sanpaolo, Crédit Agricole Italia, Banca Nazionale del Lavoro, Bper Banca, Banca Monte dei Paschi di Siena, Deutsche Bank, UniCredit.

Lascia un commento

Articolo correlato