Dopo Lampa, Antichi Sapori dell’Etna e Qc Terme, la società di private equity White Bridge Investments (Wbi), fondata nel 2018 da Stefano Devescovi e Marco Pinciroli (nella foto di copertina), ha acquisito anche la maggioranza del gruppo Tikedo, attivo nel mondo delle etichette autoadesive.

A vendere Tikedo è stato il search fund Maestrale Capital, con l’amministratore delegato Vito Giurazza che reinvestirà nel capitale. L’obiettivo di Wbi è di crescere ulteriormente per via organica e tramite acquisizioni, dato che il settore è ancora molto frammentato in Italia e all’estero.

Il deal

Con sede a Santarcangelo di Romagna, Tikedo è un gruppo che produce circa 4 miliardi di etichette all’anno, attivo tra Italia e Spagna. Nasce dall’unione di alcune aziende: Etichettificio LGL, Prisma, Sefran, Alfa, Adhegrafic. La società – focalizzata principalmente nella produzione di etichette autoadesive, sleeve e non adesive dedicate ai mercati finali del food&beverage e della cura della casa e della persona – ha realizzato sei acquisizioni, di cui quattro in Italia e due in Spagna, i due mercati al momento più presidiati.

Gli advisor

L’operazione è stata finanziata da un pool di finanziatori composto da Banco Bpm (team financial sponsor), Bper Banca Corporate & Investment Banking, e Banca Ifis, che sono stati supportati per i profili legali dal socio Davide D’Affronto, la supervising associate Cettina Merlino e l’associate Francesco Burla dello studio legale Simmons & Simmons.

Ad assistere Wbi sono stati Ethica Group, con il team di debt advisory e Vitale che ha agito con un team composto da Alberto Gennarini, Valentina Salari (nella foto sopra), Raffaele Ciccarelli, Massimiliano Ziller.

Tikedo, e Mistral Holding e il management sono state assistiti dallo studio legale Giliberti Triscornia e Associati con un team composto dai soci Francesco Cartolano e Giuseppe Cadel, e dagli associates Federico Amaducci, Emiliano Zanfei e Ilaria Di Pasquale. Le associates di Gta Laura Pibiri e Lucrezia Ghezzi hanno collaborato con Gianni Vettorello, Ilaria Cutolo e Giorgia Porcile dello studio legale DWF, per tutti gli aspetti legali relativi al rimborso del finanziamento.

 

Mediobanca, con un team composto da Antonio Da Ros (nella foto sopra), Marco Frammartino e Filippo Bartolucci, è stato unico advisor di Tikedo.

Giovannelli e Associati ha assistito White Bridge Investments con un team coordinato dal socio Matteo Delucchi e composto dagli associates Nicola Malta e Carlo Guida per gli aspetti corporate e dal socio Michele Mocarelli coadiuvato dalle associates Tania Maria Valle e Chiara Ricchetti per gli aspetti relativi al finanziamento.

New Deal Advisors ha assistito il gruppo finanziario White Bridge Investments con un team guidato dal partner Guido Pelissero (nella foto sotto), occupandosi della due diligence finanziaria.

 

Lascia un commento

Related Post