In un contesto economico caratterizzato da incertezza geopolitica e da continui e spesso improvvisi impatti generati da elementi esogeni rispetto ai naturali andamenti di mercato, cresce nelle aziende italiane la consapevolezza della centralità della tesoreria quale leva fondamentale per la definizione di strategie finanziarie e di business per far fronte a questi cambiamenti.

Innovazione e digitalizzazione diventano valore aggiunto ed elemento imprescindibile per una visione finanziaria evoluta capace di supportare, migliorare e automatizzare processi restituendo tempo ai team finance e riducendo al minimo la possibilità di errore.

Una consapevolezza che aumenta come si evince dalla scelta di sempre più aziende di adottare non solo le soluzioni base di Piteco ma anche quelle dedicate ai pagamenti, al Data Matching e alla Pianificazione Finanziaria Intelligente. Strumenti che permettono di fotografare e analizzare in tempo reale tutte le tipologie di dati e informazioni interne anche e soprattutto in relazione all’ecosistema finanziario in cui l’azienda opera e che, sfruttando tecnologie di frontiera come l’AI, offrono capacità di reazione rapida ed efficace su cui costruire vantaggi competitivi e restare sul mercato. Il tutto unito a un altissimo livello di sicurezza delle informazioni gestite, elementi fondamentali in un’area così delicata e business critical come quella del treasury management.

L’incertezza è la nuova normalità e la gestione dei rischi legati alla digitalizzazione la nuova priorità. Se da un lato una maggiore apertura, connessione e dematerializzazione del lavoro sono fondamentali per rispondere alle sfide di un ambiente in rapida evoluzione, dall’altro apre a un numero crescente di problematiche: la risposta oggi è il Cloud e in particolare il Software as a Service (SaaS).

Il mercato richiede soluzioni sempre più flessibili e convenienti e per Piteco le parole d’ordine sono adattabilità, flessibilità, accessibilità e software tailor made. A differenza degli altri operatori che identificano il SaaS con la standardizzazione, le nostre soluzioni possono diventare un abito su misura, rappresentando un unicum sul mercato e un pilastro del nostro posizionamento. La strategicità del connubio tra convenienza del SaaS e personalizzazione è testimoniata dal trend di fruizione: nel 2021 il 55 % di nostri nuovi clienti è stato in SaaS, nel 2022 il 94%, e primo semestre 2023 ha già raggiunto l’85% dei nuovi clienti.

La gestione completamente in house dell’intero ciclo di vita del software, dal design alla programmazione, alla manutenzione, ci permette di portare sul mercato un’offerta completa che, anche grazie a servizi di customer care e assistenza anch’essi personalizzabili in base alle esigenze specifiche dei clienti, mette al centro la qualità al posto della quantità, e la prossimità, intesa non come mera fornitura di soluzioni, ma vera e propria partnership.

Ogni giorno vediamo come la gestione di un’impresa in contesti sempre più sfidanti e mutevoli sia estremamente complessa. Mettere i team finance e i CEO nella posizione di avviare e governare processi decisionali significa creare un ambiente in continuo aggiornamento in cui affrontare e gestire al meglio le sfide per raggiungere obiettivi di business e di crescita. E ciò è possibile solo guardando costantemente al mercato per coglierne i nuovi trend, dall’intelligenza artificiale, alla digitalizzazione dell’intero processo di gestione dei pagamenti, fino all’integrazione con funzionalità Open Banking e l’offerta di servizi via App.

 

Sull’autore

Paolo Virenti è ceo di Piteco

Lascia un commento

Related Post