UniCredit ha collocato il primo social bond destinato al mercato retail in Italia. Il bond è stato collocato per un ammontare complessivo pari a 155,490 milioni di euro tramite il network di UniCredit. L’operazione si inserisce in uno scenario molto dinamico anche in Italia, quello degli strumenti di debito sostenibile fra cui rientrano anche le obbligazioni verdi e sociali (Gss bond).

Secondo gli ultimi dati raccolti da Climate Bonds Initiative (Cbi), nella prima metà dell’anno a livello mondiale sono state emessi green bond per 190,8 miliardi di dollari. Indietro nel nostro paese, sottolinea invece SustainAdvisory, sono soprattutto i social bond. Per questo l’emissione di UniCredit ha un peso particolare nello scenario dei Gss bond tricolori.

Il collocamento del primo social bond dimostra quanto UniCredit sia impegnata su tematiche Esg (Ambiente, sociale e governance) ancora più importanti dopo la pandemia – ha dichiarato Niccolò Ubertalli, responsabile di UniCredit Italia al momento dell’inizio del collocamento – grazie alla nostra rete potremo offrire il titolo alla clientela italiana, molto attenta e interessata a tematiche sociali e di sostenibilità di lungo periodo“.

Il bond 

L’emissione è alla pari e ha una durata decennale con cedola variabile pari a Euribor 3 mesi + 0,35% con un minimo di 0,65% ed un massimo del 2,00% per anno, pagata su base trimestrale.

Il prestito obbligazionario è emesso a valere sul programma Euro Medium Term Note da 60 miliardi di euro di UniCredit S.p.A. ed è prevista la quotazione dei titoli sul sistema multilaterale di negoziazione EuroTLX di Borsa Italiana.

I proventi dell’offerta saranno destinati dall’emittente per il finanziamento e/o rifinanziamento di progetti e attività sociali specifiche in conformità con taluni requisiti previsti come descritti più specificamente nel Sustainability Bond Framework, che la banca ha recentemente sviluppato.

Gli advisor 

Allen & Overy ha assistito UniCredit in questa operazione con un team diretto dai partner Cristiano Tommasi e Craig Byrne, co-head del dipartimento International Capital Markets, con il counsel Emiliano La Sala, coadiuvati dalla consultant Stefania Occhipinti.

Lato emittente l’operazione è stata coordinata in house dalle competenti funzioni di UniCredit.

Da un’analisi di Dealflower del primo semestre del 2021, lato legale gli studi che hanno fornito supporto in operazioni Gss Bond sono soprattutto Clifford Chance e Allen & Overy. 

Lascia un commento

Ultime News