Bomi Group, multinazionale attiva nel campo della logistica integrata al servizio del settore healthcare, ha acquisito il gruppo Vercesi, azienda italiana specializzata nel trasporto internazionale a temperatura controllata e nello stoccaggio di prodotti farmaceutici, diagnostici e biomedicali, tra cui materie prime e prodotti finiti.

L’operazione, che ha previsto una preventiva riorganizzazione della struttura del gruppo oggetto di cessione, è stata perfezionata attraverso l’acquisizione della holding svizzera a capo di un gruppo operante attraverso una flotta composta da oltre 120 trattori stradali per il traino di semi-rimorchi equipaggiati con gruppi frigorifero e 135 semirimorchi a temperatura controllata attiva, tra le più rilevanti nel settore di riferimento.

Gli advisor 

L’operazione è stata in parte finanziata da un pool di banche capofilato da Credit Agricole e composto da Banco BPM, BNL, Deutsche Bank e Iccrea Banca.

Simmons & Simmons ha assistito le parti del finanziamento con il partner Davide D’Affronto, la managing associate Maria Ilaria Griffo e l’associate Cettina Merlino.

Sempre Simmons & Simmons con un team guidato dal partner Augusto Santoro (nella foto) e composto dall’associate Michela Merella, ha assistito Bomi Italia.  Gli avvocati Sara Luppi e Edoardo Meucci Majore, dell’omonimo studio legale hanno fornito assistenza alla famiglia Vercesi.

I profili di diritto svizzero sono stati seguiti da Bär & Karrer, con il partner Paolo Bottini e l’associate Edoardo Buzzi.

Lascia un commento

Articolo correlato