White Lab, che ha come azionista di riferimento la holding milanese dedicata agli investimenti in private equity White Bridge Investments, ha completato l’acquisizione di C.T.R., laboratorio certificato presso il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti per prove di laboratorio ed in sito per l’ingegneria Civile, qualificato dal Ministero della Salute per la ricerca di amianto e fibre vetrose, con una forte esperienza nelle prove meccaniche e metallurgiche su acciai e leghe.

L’operazione rappresenta un passo decisivo verso il consolidamento di White Lab nel mondo dei laboratori di analisi, in linea con il progetto che ha portato all’acquisizione in poco più di un anno di 9 società con oltre 300 dipendenti, sempre con l’assistenza di Dentons. Per l’ultima parte del 2023, è previsto il raggiungimento di un fatturato aggregato di oltre 50 milioni di Euro e di 15 sedi operative, con una capillare presenza sul territorio nazionale.

Gli advisor

Dentons ha agito con un team guidato dal managing counsel Antonio Legrottaglie e composto dal junior associate Manuel Sturba e dalla trainee Bianca Balestri, in relazione ai profili contrattuali e societari; nonché dalla partner Ilaria Gobbato per le questioni autorizzative e sanitarie.

La parte venditrice è stata assistita dallo studio legale internazionale Dla Piper, intervenuto un team composto dal partner Giulio Maroncelli e dagli avvocati Gianmarco Scialpi e Riccardo Dore per quanto riguarda gli aspetti societari e transactional, e dall’avvocato Chiara Colamonico per le questioni di natura regolamentare. Il partner Alberto Angeloni e l’avvocato Raffaele Buono hanno agito per i profili di consulenza societaria preordinata alla cessione.

Athena Associati ha lavorato sulla due diligence finanziaria e fiscale, con un team guidato da Luisa Spadari.

Lascia un commento

Related Post