Windex, holding privata di partecipazioni fondata da Rolando Benedick e Domenico Sibilio, con l’obiettivo di acquisire partecipazioni di controllo nel capitale di Pmi italiane ha completato l’acquisizione di Frigotecnica Industriale Chiavenna, azienda che si occupa di progettazione e produzione di scambiatori di calore
basati sulla tecnologia a piastre di tipo “pillow plate” –utilizzati nei settori della chimica, della cartotecnica e dei termovalorizzatori per il recupero di energia termica– e di altre soluzioni per la refrigerazione impiegate nel settore alimentare e nella distribuzione last-mile di prodotti surgelati.

Fic ad oggi conta più di 110 dipendenti e ha registrato un importante sviluppo nel corso degli ultimi anni, trainato dalla forte domanda di batterie di scambio termico, utilizzate principalmente per il recupero energetico in ambito industriale, con una crescita annua del segmento superiore al 20%.

La società prevede per il 2023 un fatturato di circa 25 milioni di euro, di cui circa il 50% realizzato all’estero, con ottima profittabilità e generazione di cassa.

I dettagli dell’operazione

L’operazione è stata finalizzata tramite una nuova società veicolo partecipata, oltre che da Windex, da investitori privati di primario standing legati al mondo dell’imprenditoria svizzera e italiana ed è avvenuta tramite l’acquisizione dell’intero di capitale sociale della società.

L’obiettivo dell’acquisizione è di supportare ulteriormente il percorso di crescita di Fic attraverso investimenti volti all’ottimizzazione dei processi produttivi, in un’ottica di lean manufacturing, ed all’incremento della capacità produttiva installata, oltre a sostenerne lo sviluppo commerciale in alcuni mercati esteri particolarmente
strategici come il Nord Europa ed il Nord America.

Giancarlo Balatti nominato amministratore delegato

Infine, lo sviluppo di ulteriori soluzioni integrate di recupero termico pensate per specifici processi industriali (condensazione dei gas di combustione, raffreddamento di polveri e solidi granulari, liofilizzazione, etc.) sarà alla base delle nuove strategie di prodotto a conferma della leadership tecnologica e produttiva della società.

L’assemblea dei soci ha nominato il nuovo Consiglio di amministrazione di Fic confermando Giancarlo Balatti nel ruolo di amministratore delegato e designando Domenico Sibilio  presidente di Fic.

“La futura gestione dell’azienda sarà all’insegna dello sviluppo tecnico e commerciale di nuove soluzioni per il settore industriale, pensate per il recupero del calore che ad oggi viene dissipato dai grandi impianti industriali, con l’obiettivo di migliorare l’efficienza energetica di diversi processi produttivi nell’ottica dello sviluppo dell’economia circolare”, ha dichiarato Rolando Benedick, presidente di WindeX.

Gli advisor

Per Windex l’operazione ha visto il coinvolgimento, al fianco di Rolando Benedick e Domenico Sibilio, di un team composto da Luca Donato, in qualità di investment manager e Michele Mercuri investment analyst.

Windex è stata inoltre assistita dagli avvocati Alessandro Giovannelli, Laura Bernardi, Marco Amoruso e Giuseppe Matarazzo dello studio Giovannelli e Associati per gli aspetti legali, da Mauro Messi dello studio Maisto e Associati per gli aspetti fiscali, da Roland Berger con un team guidato da Francesco Castagna e Leonardo Bonetti per la commercial due diligence, da Pwc Deals con un team guidato da Francesco Giordano e Monia Giustozzi per la financial due diligence e da Cdi Global in qualità di financial advisor con un team guidato da Cesare Tocchio.

Il venditore, H.O. Partecipazioni, precedente holding di controllo di Fic detenuta dalla famiglia De Peverelli, è stata assistita dagli avvocati Alessandro Dubini e Filippo Frabasile dello studio Dentons per gli aspetti di carattere legale, dallo Studio Addario e Partners, nella persona di Enrico Addario, quale consulente strategico, e da Alberto Camatini di Mit.Fin che ha agito in qualità di financial advisor.

L’acquisition financing a supporto dell’operazione è stato fornito da Banca Ifis, con un team guidato da Cataldo Conte e Stefano Gianesello e Banca Sella, con un team guidato da Stefano Crosta ed Alessandro Villa. Le banche sono state assistite dagli avvocati Davide D’Affronto e Fabrizio Nebuloni dello studio Simmons & Simmons.

Lascia un commento

Related Post